venerdì, Luglio 19, 2024
More

    La Dama con l’ermellino: perché proprio a Cracovia e come vederla

    Da Milano a Cracovia: il viaggio straordinario della Dama con l'ermellino! Curioso di sapere come il dipinto di Leonardo da Vinci è finito in terra polacca? In questo articolo scoprirai la sua storia e come pianificare la tua visita per ammirare uno dei capolavori italiani.

    Quando si pensa a Leonardo da Vinci, i primi capolavori che vengono in mente sono solitamente la Gioconda al Louvre e L’Ultima Cena a Milano. Tuttavia, uno dei suoi più affascinanti ritratti, la Dama con l’ermellino, si trova in una location sorprendente: Cracovia.

    Perché proprio Cracovia? Oggi, Cracovia è diventata una meta imprescindibile per gli amanti dell’arte e della cultura, offrendo non solo questo straordinario dipinto, ma anche una ricca varietà di altre opere e monumenti storici.

    Ma come mai questo celebre dipinto è finito proprio qui, in Polonia? E come possiamo fare per ammirarlo da vicino?

    In questo articolo, esploreremo in dettaglio il percorso che ha portato la Dama con l’ermellino a Cracovia, svelando i retroscena e le curiosità che circondano questa opera d’arte. Ti guiderò anche passo passo su come visitare il dipinto, fornendo informazioni pratiche su orari di apertura, biglietti, e consigli per rendere la tua visita indimenticabile.

    Preparati a scoprire uno dei tesori della collezione polacca e a lasciati affascinare dalla Dama con l’ermellino, un capolavoro che continua a incantare visitatori da tutto il mondo.

    Dama con ermellino: la storia del dipinto

    La dama raffigurata nel dipinto la Dama con l’ermellino è Cecilia Gallerani. Lei fu l’amante del duca Ludovico Sforza, detto il Moro, ed è nota per essere stata una figura di spicco nella corte sforzesca di Milano nel XV secolo.

    Cecilia Gallerani era una donna straordinariamente istruita e intellettualmente curiosa. Il dipinto di Leonardo da Vinci, realizzato intorno al 1489-1490, la raffigura con un ermellino, un segno di status e nobiltà.

    Inoltre, è anche un simbolo della corte sforzesca. Dopo aver accettato l’Ordine dell’ermellino da Ferdinando d’Aragona, re di Napoli, nel 1488, Sforza fu chiamato “Ermellino bianco”.

    Il ritratto fu realizzato mentre Ludovico era già promesso a Beatrice d’Este. Per nascondere la loro relazione segreta, il pittore inserì nel dipinto un ermellino per coprire il ventre della donna incinta. Infatti, Cecilia portava in grembo il figlio di Ludovico, Cesare. Il corpo flessuoso dell’ermellino e la posa di Cecilia segnano un nuovo stile nel ritratto.

    L’opera rimase in possesso di Cecilia fino alla sua morte, avvenuta nel 1536.

    Perché la Dama con l’ermellino è a Cracovia?

    Allora perché la Dama con l’ermellino è a Cracovia oggi? Il percorso del ritratto fino al suo arrivo in Polonia è stato ricco di avvenimenti significativi.

    Dopo la morte della sua prima proprietaria, il dipinto rimase sconosciuto per quasi tre secoli. Le prime tracce del suo percorso risalgono al XIX secolo, quando il duca polacco Adam Jerzy Czartoryski lo acquistò in Italia per sua madre. Izabela Czartoryska, stava allora collezionando opere d’arte per il museo a Puławy.

    I principi Czartoryski proteggevano le opere di Leonardo da Vinci da danni e furto. Durante periodi di turbolenza storica, nascosero la Dama varie volte. Dopo la rivolta del 1831, il dipinto fu murato nel palazzo di Sieniawa e successivamente trasferito a Parigi. Nel 1876, con l’apertura del Museo Czartoryski a Cracovia, il ritratto fu finalmente esposto al pubblico.

    Tuttavia, gli abitanti di Cracovia non poterono goderne per molto: durante la Prima Guerra Mondiale, fu trasferito a Dresda. Nel 1939, cadde nelle mani dei nazisti e fu trafugato, finendo nelle proprietà di Hans Frank, prima al Castello di Wawel e poi in Germania.

    Solo nel 1946 il dipinto più importante e prezioso della collezione polacca fece ritorno nel paese.

    Nel 2016 la Fondazione Principi Czartoryski ha venduto l’intera collezione, compresa la Dama con l’ermellino, al Governo polacco. La collezione è stata venduta per 100 milioni di euro. Da allora è custodita nel Museo dei Principi Czartoryski, a Cracovia.

    ➡️ Ti potrebbe interessare anche: Miniera di Sale Wieliczka: biglietti, prezzi e come arrivarci

    Dove si trova la Dama con l’ermellino a Cracovia oggi

    Dal 2019 il dipinto è esposto nell’edificio del Museo dei Principi Czartoryski di Cracovia, situato nel cuore del centro storico della città.

    Questo museo rinomato è un punto di riferimento per gli amanti dell’arte. Il Museo Czartoryski è un’istituzione culturale che fa parte del Museo Nazionale di Cracovia. Oltre alla Dama con l’ermellino, il museo ospita una ricca collezione di dipinti, per esempio di Rembrandt.

    📍Come arrivare al Museo Czartoryski?

    Il museo si trova proprio nella Città Vecchia. Allora è facilmente accessibile a piedi, rendendolo una tappa imperdibile durante una visita a Cracovia.

    Ecco come raggiungere il Museo Czartoryski dalla stazione a piedi:

    dama ermellino cracovia mappa

    Se vuoi arrivarci dalla stazione ferroviaria di Cracovia, il modo più facile sarà a piedi. Il percorso è lungo circa 1,5 km e la camminata durerà al massimo 20 minuti.

    Cracovia è anche ben collegata con il tram: basta prendere una delle linee: 4,14,18,20,52 e scendere alla fermata “Stary Kleparz”.

    Inoltre, puoi prendere uno dei seguenti autobus: 124, 152, 424 e scendere alla stessa fermata “Stary Kleparz”.

    Museo della Dama con ermellino Cracovia: orari e biglietti

    Il museo è chiuso il lunedì, mentre è aperto al pubblico nei seguenti orari:

    • Martedì: dalle 10:00 alle 18:00;
    • Mercoledì: dalle 10:00 alle 17:00;
    • Giovedì: dalle 10:00 alle 17:00;
    • Venerdì: dalle 10:00 alle 17:00;
    • Sabato: dalle 10:00 alle 17:00;
    • Domenica: dalle 10:00 alle 17:00.

    Va segnalato che ogni giorno il museo osserva una pausa tecnica dalle 13:00 alle 14:00, durante la quale non è possibile accedere alle esposizioni.

    L’ingresso al museo richiede l’acquisto di un biglietto, che dà diritto a visitare non solo la Dama con l’ermellino, ma anche le altre esposizioni del museo e il palazzo stesso.

    Il costo del biglietto è di 65 zloty, circa 15 euro a persona. Sono disponibili biglietti ridotti per studenti e anziani – costano 50 zł.

    I biglietti possono essere acquistati sul posto, ma si consiglia la prenotazione online sul sito ufficiale del museo. Purtroppo è difficile capire dove si comprano i biglietti adatti ed è disponibile solo in polacco o in inglese.

    Per essere certo di acquistare il biglietto giusto, puoi utilizzare il servizio “GetYourGuide” (disponibile in italiano). Inoltre, troverai visite guidate in italiano – per ulteriori dettagli, clicca su questo link.

    ❗️Quando acquisti un biglietto sul sito ufficiale, assicurati di acquistarlo per la giusta filiale del museo, poiché ce ne sono diverse – il biglietto deve essere per “MNK Muzeum Czartoryskich” (indirizzo: via Pijarska 15, Cracovia).

    Spero che questa guida ti sia stata utile e ti auguro un piacevole soggiorno a Cracovia! Per ulteriori informazioni turistiche, ti invito a leggere i nostri altri articoli, in particolare quello dedicato ai musei di Cracovia. Buona visita!

    5/5 - (2 votes)
    Patrycja
    Patrycja
    Patrycja è laureata in filologia italiana e turismo business. Vive a Varsavia ed è una grande amante dei viaggi. Come copywriter del blog Polonia Da Vivere, aiuta i turisti italiani ad organizzare viaggi indimenticabili in terra polacca.

    Latest Posts

    spot_img

    DA LEGGERE